Come difenderti dai ladri quando sei in vacanza

0

Come evitare di avere ladri in casa? Ecco alcuni consigli su come difendersi dai ladri quando si decide di partire per una vacanza.

La check list da spuntare prima di partire:

  1. Evita di far sapere che stai partendo per le vacanze;
  2. Controlla il funzionamento del sistema dall’allarme;
  3. Potrebbe essere: collega una lampada ad una presa temporizzata così da farla accendere la sera e far sembrare la casa abitata
  4. Chiedi ad un amico di controllare periodicamente l’abitazione;
  5. …e molto altro

Oggi voglio parlarti proprio di questo: di come difenderti dai ladri quando sei in vacanza.

Sicuramente sapevi che tra tentativi di intrusioni e rapine riuscite, in Italia avvengono ogni giorno 643 furti, circa 27 ogni ora: numeri altissimi, che spingono sempre più italiani a tutelarsi con l’installazione di antifurti. 

Ciò che colpisce è però un altro dato: il 40% delle intrusioni è avvenuta mentre i proprietari erano in vacanza, segno che i ladri quasi sempre scelgono con attenzione gli appartamenti e le abitazioni da colpire.

È bene ricordare però che le vacanze corte o lunghe che siano, rappresentano, finalmente, un momento di pausa, relax e divertimento da trascorrere con i propri cari o con gli amici. 

Te le sei finalmente guadagnate!

Sei proprio sicuro di volerle trascorrere con la paura e l’ansia dei ladri in casa? 

Direi proprio di no! 

Per aiutarti a farti sentire più sereno, voglio darti una serie di consigli e buone pratiche da seguire per difenderti meglio da questa possibilità. 

È innegabile che d’estate, con le città che si svuotano, i malintenzionati possono agire con più libertà e il consiglio migliore che posso darti è quello di installare un buon sistema di antifurto.

Quando non sei in casa dobbiamo proteggerla con un sistema che rilevi qualsiasi movimento all’interno e, meglio ancora, qualsiasi tentativo di intrusione quando i malintenzionati sono ancora all’esterno.

Questo si ottiene utilizzando dei sensori di movimento generalmente chiamati volumetrici che, grazie alla combinazione di alcune tecnologie, ci avvertono della presenza di intrusi in casa.

Se quello dell’antifurto rimane la miglior soluzione per tenere lontani i malintenzionati, sono sicuro che alcune buone pratiche possano esserti d’aiuto e farti godere la tua vacanza in tutta serenità: 

  1. Nonostante in casa non vi sia nessuno, lasciate delle luci accese, possibilmente che si attivino la sera. Così facendo andrete ad ingannare i ladri che penseranno che la casa sia abitata.
  2. Quando siete sulla soglia, e state per partire per le vacanze, fate finta di salutare qualcuno rimasto all’interno dell’appartamento, così da far pensare che non lo stiate lasciando incustodito. I malintenzionati, prima di entrare in casa, si appostano a pochi metri di distanza e aspettano che il residente esca.
  3. Non lasciate scale ed altri oggetti utili ad entrare in casa, nel vostro giardino. Fate in modo di non aiutarli consegnando loro arnesi che potrebbero tornare utili nell’impresa di aprirvi la casa.
  4. Chiedete al vostro ufficio postale di riferimento di conservarvi la posta per il breve periodo nel quale sarete assenti. Domandate al vostro ufficio postale locale di non consegnarvela ma di aspettare che qualcuno venga a ritirarla a nome vostro.
  5. Se scomodare l’ufficio postale vi sembra troppo, chiedete ad un amico di controllare periodicamente l’abitazione e di prelevare con frequenza la corrispondenza che potrebbe accumularsi nella vostra casella condominiale.
  6. Cerca di non fare usare il tuo bagno a qualsiasi operaio o uomo dell’assistenza. Secondo gli esperti, i ladri utilizzano spesso questo metodo per togliere le serrature o le sicure alle finestre per poi potervi accedere più facilmente in seguito.
  7. Non fare mai entrare nessuno se ti appare sospetto. Spesso i ladri tentano di visitare gli appartamenti fingendosi ragazzi delle consegne o magari operai, in modo da esaminare l’interno e verificare dove i beni costosi possano trovarsi. 
  8. Prima di partire dedicati alla cura del giardino e taglia le siepi. Un vialetto in disordine può far pensare alla tua assenza e quindi invogliare i ladri ad entrare. 
  9. Informa i vicini di casa soprattutto in caso di prolungata assenza.
  10.  A parte i vicini di casa, che potrebbero buttare un occhio in vostra assenza, non mettere al corrente troppa gente dei tuoi spostamenti (soprattutto in caso di assenze prolungate)
  11. Orecchini, orologi e anelli sono dei beni preziosi e spesso sono legati a dei ricordi. Se non vogliamo che i ladri ce li portino via meglio conservarli in una cassetta di sicurezza in banca oppure in una cassaforte mobile lasciata a persone di fiducia.
  12. I social sono il mezzo di comunicazione più diffuso e si tende a fotografare ogni momento della giornata. Anche se amate condividere, meglio aspettare e pubblicare le foto dei viaggi una volta tornati a casa.

Come avrai capito, queste sono solo alcune semplici indicazioni ma oltre ad alzare la soglia di attenzione, esistono sistemi e prodotti affidabili e di qualità, che proteggono la nostra casa.

Ovviamente parliamo dei sistemi di antifurto che rappresentano, in ogni caso, il modo più sicuro per difendersi dai ladri.

Ecco il mio miglior consiglio:

Ma quale sistema di sicurezza scegliere? 

La scelta dipende dalle esigenze e dal tipo di abitazione.

CHIAMAMI

E STUDIEREMO INSIEME IL MODO MIGLIORE
PER PROTEGERE LA TUA CASA

A presto,
Claudio

Torna alla Home